Ieri ho espresso il mio sconcerto su Facebook per il voto imminente. Pare che sia fra i pochi, visto che tutti sanno per chi votare. Io so solo che voterò. Per coloro che invece sostengono che gli intellettuali sono timorosi e non si schierano, continuo a riproporre la serie di articoli per L’Espresso, con l’analisi dei programmi. Ritengo che sia, insomma, uno dei compiti da svolgere: quanto meno, ci ho provato. Oggi, Azione-Italia viva.